Roberto Munk, un nuovo palleggiatore

Roberto Munk, detto roby o munka o nunz, è stato per quattro stagioni consecutive compagno di squadra, prima a novate per ben 2 anni e un anno nel bollate e ancora bollate dopo due anni.

Con lui ho diviso i miei viaggi, i miei dubbi e i miei problemi........e condiviso i suoi!

Nato nel 1970 ha visto il suo inizio pallavolistico nel Saronno, per poi, qualche stagione e qualche promozione dopo, a Cantù nella cassa rurale Cantù. Dopo stagioni in C2, C1, B2 , B1, B2 e poi ancora B1, ha deciso di passare alle "basse categorie", e così Rovellasca C, Pallavolo Novate C, Società Pallavolo Novate B2, Bollate D e poi Nova Milanese C, Bollate C. 

Laureatosi tempo fa a pieni voti in economia, ha conseguito la seconda laurea in giurisprudenza e ha passato l'esame di commercialista.

A differenza di tutti gli altri allenatori (ha il cartellino di primo grado) pensa di poter vincere un campionato puntando su tutti e 12 i giocatori della rosa.....
Tuttavia il suo pessimismo e la sua voglia di giocare gli impediscono però di allenare.
Tutte stronzate secondo voi?

Immaginatevi una persona che lavora in trasferta a Parma, e torna tre sere a settimana a Nord di Milano per allenarsi. Questa è Roberto!
Non è pazzo, è solo malato di pallavolo. 

Il problema ora sta nel fatto che lui naviga tra squadre di media categoria senza sapere bene che ambiente trova. Spesso e volentieri rimane deluso, e attacca con i ricordi di Cantù.

Un'altra sua grande passione è lo sci.

Amante delle specialità tipiche e del calcio, si lascia prendere spesso e volentieri dalla foga per le partite. Nonostante la Sua Inter abbia perso lo scudetto, lui non è dispiaciuto.

Ha vinto con le scommesse sia lecite che illecite. Scommette contro la sua squadra??

E' proprio così.

Ed ora si è sposato con Valentina!!!!!!!!! Auguroni!