!!-!! Sono Aperti nuovi servizi: Orari Autobus per Saronno e Rho, Stradario Completo di Origgio, Lista Associazioni Origgesi con indirizzi

 


Home Page
Dov'Ŕ Origgio
Il Gonfalone

Stradario


La storia del Paese
dagli albori al 1110
dal 1110 al 1497
dal 1497 al 1985
dal 1895 ad oggi


La Madonnina del Bosco
L'Antica Cappella
La Miracolosa Madonna
L'Annunciazione
La SolennitÓ
Provvidenziale Giumento
Il Nuovo Santuario
Pellegrinaggi


Chiesetta di San Giorgio
Dalle Origini al 1700
Il San Giorgio Attuale
Foto Interne


La Chiesa Parrocchiale
Le Prime Notizie
Visita Pastorale del 1570
La chiesa nel Seicento
Il primo Settecento
Il secondo Settecento
L'Ottocento
dal 1910 ad Oggi
I dipinti:
PietÓ con dondatore
S.Carlo adora la Croce
La visione di S.Antonio
La statua Dorata
Foto Interne


Castello Borromeo


Torre ai Caduti


Villa Borletti
Articolo Informazona


TorreSchiapparelli


Il Bosco di Origgio
GeneralitÓ
Fitogenesi Originaria e Note Storiche
Vegetazione Arborea Autoctona
Altri Arbusti ed Erbe
Essenze Introdotte
Funghi
Fauna: Mammiferi e Rettili
Fauna: Volatili e Farfalle
Alberi di particolare interesse o pregio
Problemi
Riassunto sul Bosco:
Natura e Storia 1
Natura e Storia 2
Natura e Storia 3


Piantina dei Monumenti
Links su Origgio
Ringraziamenti


Gallerie Fotografiche:
I Monumenti
La CiviltÓ
I Paesaggi


Contattatemi anche per il minimo dubbio o chiarimento!

 

Ul paesagg agrari al s'Ŕ trasfurmÓ rapidament, pusse da tanti altar element, tanchŔ certi caratteristic dal paesagg dal passÓ, sa p˛ vedei dumÓ dai futugrafii vecc oppur sentii raccuntÓ dai personn anzian. La prima caratteristica dal paesagg dal passÓ l'era quella da un mÓr da verd in quel ghĺera cÓ, cutt e centri abitÓ che sa truavan immers senza cuntrast.

I strÓ da cullegament sa distinguevan in: principai chĺeran quei che traversavan ul paes ed eran col fund in sÓss risÓ, i segundari chĺeran quei che dal centro andavan ai fraziun dal paes ed eran in terra battuda, i strivei chĺeran viotul che sa snudavan pari camp e busch cunt i caratteristic sulch di roeu di carr, un sentee in mez segnÓ dal caminÓ di paisan e di besti, e l'erba ai bord. A caminÓ par i strivei sa pudeva vedŔ i cunfin de proprietÓ di camp (spŔss delimitÓ da muruni) che segunt la stagiun pudeven vess cultivÓ a: furment, maragun, patati, oppur a ra da trafeui, d'erba medica, da leui, e leuiett, da panighett, da mei, da ravatun, che coi vari culur rallegravan ul paesagg.

Avvicinandus al paes, s'intravvedeva i cÓ che surgevan senza soluziun de continuitÓ; port e purtuni sa dervivan direttament sulla strada, mentre i curt eran all'interno.

Al centro dall'abitÓ ghĺera la gesa che cunt la grand piazza e ul campanin domina tutt ul paes. I cÓ divers a segunda dal temp chĺeran stÓ fÓ,e in base alla disponibilitÓ economica da chi le aveva custruý, s'alternavan senza distinziun, per cui sa pudeva vedŔ una facciada d'una cÓ signuril cunt porta e i arco e culonn, la pudeva accustass alla paret d'una stalla o da una cÓ qualsiasi. Glĺabitasiun pussŔ caratteristic dal paes eran i curt chĺeran un alternass de cÓ, da portic, da stall e cassin, da latrin e ruer. Ul centro dalla curt ca l'era un grand spiass, restava in cumun a tucc, ma l'era principalment ul cam a gieug di fieuu.

Alla sera, nella bela stagiun, la curt la ghĺaveva la stessa funziun dalla stalla d'inverna. Finý la cena, i oman e i donn vegnivan feura da cÓ e sa settavan gi˛ sui banchett o sui bord di ruer a ciciarÓ, mentre giuin e fieou sa ritruavan par giugÓ. Glĺabitaziun di curt eran custituý da una grand cusina, fresca e umbriusa d'estÓ, fredda e scura d'invernu. ArredÓ in manera ezzenziai, ul camin in pusiziun dumýnant, in mess taul e cadreg, una cardenza, un cassun par la farina, la marneta dal pangiald, ben in vista tacÓ su una graticula in legri ghĺera i padei de ram  e a ter uccurent par cusinÓ.

Ul paviment l'era in legn susten¨ da trav e travŔtt. Al prim pian sa truava i stanz da lett, al centro ghĺera ul lett matrimunial alt e rubust, cunt i materass da piuma d'oca o da grin. Inturna ai paret ghĺera la cassa dalla dote, lĺarmadi e ul cum˛. Un quadar a suggett religius o un crucefiss sura al lett, ai lati dai lett ghĺera i cumuditt cunt sura glĺacquasantitt. Al segund pian sa truava ul surŔe che al fungeva da magazin par i raccolt d'ogni genere.

La scala che purtava ai vari pian, lĺera esterna aglĺabitasiun e quasi sempar in cumun a tucc i curtigian.

Ghĺavevan la stalla divisa in d˛ part paralel, separÓ dal sulch che raccoglieva i liquam di besti. Davanti al sulch ghĺera la greuppia e la marna ndue ghĺera fissÓ i caden par i besti, ul starnasc e ul stabiell dal purcell.

Dall'altra part ghĺera ul spazi par i oman cunt ul paviment in quadrei, ui canapŔ d'un angul e ul fen dall'altra. La stalla serviva, d'estÓ, dumÓ par i besti. Dĺinverna diventava ul lucÓl pusse usÓ durant ul dý, punto d'incontro e da laurÓ. Sura la stalla ghĺera la cassina ndue sa tegneva paia e fen par ý besti e i vari attress dal cuntadin.

 

 

 


Il vecchio Uricc
Il Paese delle Oche
Cosa di Mangiava
Mercato, Bachi da Seta
Cosa facevano i Ragazzi
Il Bosco
I giochi
Le Pratiche Religiose
Natale ed il Mese Mariano
Vita Militare
Altri Ricordi
Signor Arturo:
Gli Ambulanti
I giochi
Alimentazione
Vita Sociale
Considerazioni


Uricc in Dialett
Gravidansa e Nascita
Cuscritt e Vita Milidar
Fidanzament e Nozze
La famiglia Patriarcal
LaurÓ
Stagiun e loro ritmo
Vita dell'ann
Segheria, Patati e Maragun
I Mort
La Stalla
Ul viv da tutt i Dý
Medisin, Credens Medich e vestý
I mestŔ
Ul Paesagg
Scheura e Gioeuc
Proverbi:
Pagina Prima
Pagina Seconda
Pagina Terza
Pagina Quarta
Pagina Quinta


Memorie di G.Ceriani
Com'era Origgio
Le Strade
Le Campagne
I Cassinot e i Strasce
Le Feste Religiose
I Cortili
Cognomi e Soprannomi


Storia del Bozzente
Detto Cislaghese
Introduzione
Parte Storica, I tre Torrenti
Il contratto Borromeo del 1603
Cavo Borromeo
Le difese dei Paesi
La Grande Piena del 1756
Le conseguenze della Piena
Il Piano di Separazione
I tre Torrenti
I Lavori
Situazione Attuale
Brano in Dialetto
Traduzione


Il Centro di Compostaggio
Centro Storico
Bosco a Rischio:
Cos'Ŕ la Zona F
La lettera del Sindaco
Lettera del 22-02-2002
Lettera 30-05-2002
Considerazioni
Cons.Comun 05-07-02
Cons.Comun 06-12-02
Esondazione 04-05-2002
QualitÓ Aria Settembre
QualitÓ Aria Dicembre
Proporzioni Zona Boschiva
Ecologia ai Tempi di Orazio
Nuovi Sviluppi su: www.adboriggio.org


Oratio Autobus
Stradario
Orario Treni FNM
Associazioni Origgesi
Sindaco e Giunta
Consiglieri Comunali
Orari Uffici comunali