!!-!! Sono Aperti nuovi servizi: Orari Autobus per Saronno e Rho, Stradario Completo di Origgio, Lista Associazioni Origgesi con indirizzi

 


Home Page
Dov'Ŕ Origgio
Il Gonfalone

Stradario


La storia del Paese
dagli albori al 1110
dal 1110 al 1497
dal 1497 al 1985
dal 1895 ad oggi


La Madonnina del Bosco
L'Antica Cappella
La Miracolosa Madonna
L'Annunciazione
La SolennitÓ
Provvidenziale Giumento
Il Nuovo Santuario
Pellegrinaggi


Chiesetta di San Giorgio
Dalle Origini al 1700
Il San Giorgio Attuale
Foto Interne


La Chiesa Parrocchiale
Le Prime Notizie
Visita Pastorale del 1570
La chiesa nel Seicento
Il primo Settecento
Il secondo Settecento
L'Ottocento
dal 1910 ad Oggi
I dipinti:
PietÓ con dondatore
S.Carlo adora la Croce
La visione di S.Antonio
La statua Dorata
Foto Interne


Castello Borromeo


Torre ai Caduti


Villa Borletti
Articolo Informazona


TorreSchiapparelli


Il Bosco di Origgio
GeneralitÓ
Fitogenesi Originaria e Note Storiche
Vegetazione Arborea Autoctona
Altri Arbusti ed Erbe
Essenze Introdotte
Funghi
Fauna: Mammiferi e Rettili
Fauna: Volatili e Farfalle
Alberi di particolare interesse o pregio
Problemi
Riassunto sul Bosco:
Natura e Storia 1
Natura e Storia 2
Natura e Storia 3


Piantina dei Monumenti
Links su Origgio
Ringraziamenti


Gallerie Fotografiche:
I Monumenti
La CiviltÓ
I Paesaggi


Contattatemi anche per il minimo dubbio o chiarimento!

 

In un sistema de vita in cui i ristrettez e i grand cundiziunament dai difficoltÓ naturai determinavan scelte e cumpurtament, i pruverbi venivan a costituý di punti fermi che indicavan quel che se dueva fÓ o che se doueva evitÓ, quel che doueva aspetÓss da bell o da brutt.

Proverbi ed espressiun testimonian anca l'atteggÝament che sa doueva tegný a ogni event e a ogni situasiun; indican la prospettiva, ul stat d'anim in cui sa dÓ un giudisi, che al p˛ vess seren o amÓr, distacÓ o fatalistic, ironic o menu.

In ogni caso, dalla somma da tutt questi atteggiament che proverbi ed espressiun fissan in manera ciara, scaturiss, anca quand sian in cuntradissiun tra lur, ul prufil mural di personn che ja fÓ e che ja mantegn in vita.

I proverbi e glĺespressiun dialettai in sta creÓ coi scopo precis da dÓ un insegnament courett che, cundensÓ in una massima l'era facilment imparÓ e ripet¨. La massima di voeult la ghĺaveva la funziun da ricurdÓ una precisa norma dal viv, d'indicÓ ul temp d'un laurÓ, da mett in guardia da un pussibil dann, o pusse spessa una norma da cumpurtament mural che, tucc eran invitÓ, par ul so ben a fÓ propria.

In un periodo inscý pien da trasfurmaziun, tucc nunch, sepur in manera diversa, lassum o fem murý la cultura ca le stÓ di nost vŔcc, legÓ alla terra e ai laurÓ tradiziunari. Anca nunch rifiutum e rinnegum chi caratteristich chý par assuman alter, pussŔ comfurma ai temp noeuf, prupagandÓ con altar formul, altar slogan, met¨ in testa attravers i tanti canai pubblicitari, che guidan mument par mument i nost scelt.

Ul temp, ma forsi neppur quel, al disarÓ se i formul noeuf sian preferibil a quei vecc.

Detto quest v˛ ad elencÓ proverbi e detti pupular che ho riessý a rintracciÓ cunt la cullaburaziun da personn anzian.

  • Lung cumŔ la pertica = alto

  • Driss cumŔ ul fus = alto e dritto

  • Br¨tt cumŔ ul pecÓ = brutto

  • Bianc cumŔ un patell = smorto,anemico

  • Sturna me na tÓpa = sordo

  • Vess in piassa = calvo

  • TajÓ col fulciott = essere grossolano

  • Vess un sumar = essere ignorante

  • Vess dritto = svelto e intelligente

  • Durmý col c¨u squatÓ = essere nervoso

  • Aveg i grii par ul c˛ = avere la testa bizzarra

  • Vun da purtÓ a Munbell = matto

  • Vess un ganivell = essere stravagante

  • Tucc godan a vide ul matt in piazza, ma nessun vuraria cal fuss un so parent.

  • Un amis fa ben troual anca in paradis.

  • Se non se risega non se rosega.

  • FÓ ul pÓss pusse lung dalla gamba.

  •  Mett ul carr davanti al b˛.

  • CercÓ ul pel in da l'oeuv.

  • Negar cumŔ un fuin = sporco,nero

  • Vess una sciappa = incapace

  • Tirass indrŔ = sottrassi al lavoro

  • Quand acqua la tocca ul c¨u, s'impara a nudÓ

  • Le no pan par i me dent

  • Quand che la merda la munta in scagn o che la spussa o che la fÓ dagn

  • Tirass la sapa sui pŔe = autolesionarsi

  • Me burlagi˛ i brasc = scoraggiarsi

  • Chi rump ul vecc paga de noeuv

  • AndÓ via cunt la cua in mess ai gamb

  • Vess una tŔpa = essere canaglia

  • Ul pusse bun di russ la buttÓ ul so pÓ in dal puss

  • Chi imbroia al perd

  • DanŔe e amicizia orba la giustizia

  • La gramegna la moeur mai

 

 

 

 

 


Il vecchio Uricc
Il Paese delle Oche
Cosa di Mangiava
Mercato, Bachi da Seta
Cosa facevano i Ragazzi
Il Bosco
I giochi
Le Pratiche Religiose
Natale ed il Mese Mariano
Vita Militare
Altri Ricordi
Signor Arturo:
Gli Ambulanti
I giochi
Alimentazione
Vita Sociale
Considerazioni


Uricc in Dialett
Gravidansa e Nascita
Cuscritt e Vita Milidar
Fidanzament e Nozze
La famiglia Patriarcal
LaurÓ
Stagiun e loro ritmo
Vita dell'ann
Segheria, Patati e Maragun
I Mort
La Stalla
Ul viv da tutt i Dý
Medisin, Credens Medich e vestý
I mestŔ
Ul Paesagg
Scheura e Gioeuc
Proverbi:
Pagina Prima
Pagina Seconda
Pagina Terza
Pagina Quarta
Pagina Quinta


Memorie di G.Ceriani
Com'era Origgio
Le Strade
Le Campagne
I Cassinot e i Strasce
Le Feste Religiose
I Cortili
Cognomi e Soprannomi


Storia del Bozzente
Detto Cislaghese
Introduzione
Parte Storica, I tre Torrenti
Il contratto Borromeo del 1603
Cavo Borromeo
Le difese dei Paesi
La Grande Piena del 1756
Le conseguenze della Piena
Il Piano di Separazione
I tre Torrenti
I Lavori
Situazione Attuale
Brano in Dialetto
Traduzione


Il Centro di Compostaggio
Centro Storico
Bosco a Rischio:
Cos'Ŕ la Zona F
La lettera del Sindaco
Lettera del 22-02-2002
Lettera 30-05-2002
Considerazioni
Cons.Comun 05-07-02
Cons.Comun 06-12-02
Esondazione 04-05-2002
QualitÓ Aria Settembre
QualitÓ Aria Dicembre
Proporzioni Zona Boschiva
Ecologia ai Tempi di Orazio
Nuovi Sviluppi su: www.adboriggio.org


Oratio Autobus
Stradario
Orario Treni FNM
Associazioni Origgesi
Sindaco e Giunta
Consiglieri Comunali
Orari Uffici comunali