!!-!! Sono Aperti nuovi servizi: Orari Autobus per Saronno e Rho, Stradario Completo di Origgio, Lista Associazioni Origgesi con indirizzi

 


Home Page
Dov'è Origgio
Il Gonfalone

Stradario


La storia del Paese
dagli albori al 1110
dal 1110 al 1497
dal 1497 al 1985
dal 1895 ad oggi


La Madonnina del Bosco
L'Antica Cappella
La Miracolosa Madonna
L'Annunciazione
La Solennità
Provvidenziale Giumento
Il Nuovo Santuario
Pellegrinaggi


Chiesetta di San Giorgio
Dalle Origini al 1700
Il San Giorgio Attuale
Foto Interne


La Chiesa Parrocchiale
Le Prime Notizie
Visita Pastorale del 1570
La chiesa nel Seicento
Il primo Settecento
Il secondo Settecento
L'Ottocento
dal 1910 ad Oggi
I dipinti:
Pietà con dondatore
S.Carlo adora la Croce
La visione di S.Antonio
La statua Dorata
Foto Interne


Castello Borromeo


Torre ai Caduti


Villa Borletti
Articolo Informazona


TorreSchiapparelli


Il Bosco di Origgio
Generalità
Fitogenesi Originaria e Note Storiche
Vegetazione Arborea Autoctona
Altri Arbusti ed Erbe
Essenze Introdotte
Funghi
Fauna: Mammiferi e Rettili
Fauna: Volatili e Farfalle
Alberi di particolare interesse o pregio
Problemi
Riassunto sul Bosco:
Natura e Storia 1
Natura e Storia 2
Natura e Storia 3


Piantina dei Monumenti
Links su Origgio
Ringraziamenti


Gallerie Fotografiche:
I Monumenti
La Civiltà
I Paesaggi


Contattatemi anche per il minimo dubbio o chiarimento!

 

L' inquinamento dell'acqua e quello dell' aria, provocata dalle autostrade e da alcune aziende dei vicinato, sono le questioni più evidenti dal punto di vista ambientale.

L'acqua dei torrente si può dire molto migliorata negli ultimi 3 anni, dopo che e' entrato in funzione l'impianto di depurazione del Consorzio "Bozzente e Bozzentìno", con i relativi collettori.

Ma dobbiamo ringraziare l' inondazione dei 1976 dei fatto che abbia in qualche modo provocato la messa in atto di provvedimenti per l'innalzamento degli argini, misura che ha letteralmente salvato il bosco dalle acque che allora e in seguito (sino a 7 anni orsono) erano degne di una fogna a cielo aperto.

Discutibilissima la decisione, presa nei '76, di rinforzare gli argini con sacchi di laterizi e sabbia ammonticchiati senza lasciare o prevedere l'impianto di alberi (come i pioppi) che prima erano numerosi in riva; oggi molti sacchi di sabbia cedono, specie dopo copiose piogge e qui purtroppo va biasimato chi effettuò il lavoro: non si deve mai limitare la presenza di alberi vicino al greto, perchè solo una fitta rete di radici può assicurare una tenuta costante degli argini nel tempo.  Inoltre questi alberi vanno periodicamente ceduati, per evitare che, innalzandosi troppo, possano precipitare a causa di vento ed intemperie trascinando con le proprie radici parte dell'argine.  Abbiamo documentazioni fotografiche che parlano chiaro ma è comunque il Genio civile che deve autorizzare il proprietario ad effettuare il taglio nei primi metri dalla riva.

Un vecchio proverbio locale recita: "Ogní 30 ann e 30 mes l'acqua la tuma al so paes"; ci si dovrebbe ricordare meglio di questo detto, soprattutto per quel che concerne la manutenzione degli argini e la prevenzione degli straripamenti e tracimazioni (in pratica ogni anno avvengono tracimazioni ed ogni tanto anche inondazioni di parte dei bosco (anche se non di gravi conseguenze come quella dei '76).

D’altr'onde, come già detto, la "vocazione" di questo bosco è stata per millenni quella di ricevere le acque dei Bozzente, quindi non ci si può stupire dei fatto che, semplificando, l'acqua tenda a ritornare dove è sempre andata; in ogni caso la conoscenza di questa vocazione non può non farci comprendere l' importanza della sua esistenza, tanto più che, durante un sopralluogo recentemente effettuato con gli addetti dei Genio civile, il Dr. Barozzi ha affermato che il luogo è da considerare come una vera e propria area golenale.

La gente (soprattutto I residenti) dovrebbe amare e rispettare la propria terra e la propria storia; molti oggi si stanno però accorgendo dell'importanza del bosco di Origgio, tant'e' vero che i suoi frequentatori sono non poco aumentati: cacciatori, cercatori di funghi ed ancor di più gitanti domenicali, bambini, anziani (e alcuni di loro si occupano perfino della pulizia dei sentieri).

E' gente che si è accorta che un bosco di questo genere e di questa superficie in una zona come la nostra e' davvero indispensabile per la popolazione (e, aggiungiamo noi, anche per la salvaguardia idrogeologica delle vicine infrastrutture).

E' comunque utile continuare a sensibilizzare la popolazione dei paesi sulla sua importanza perché se molti lo apprezzano altri invece usano tanta indifferenza, e non ne comprendono l'inestimabile valore.

 

 

 


Il vecchio Uricc
Il Paese delle Oche
Cosa di Mangiava
Mercato, Bachi da Seta
Cosa facevano i Ragazzi
Il Bosco
I giochi
Le Pratiche Religiose
Natale ed il Mese Mariano
Vita Militare
Altri Ricordi
Signor Arturo:
Gli Ambulanti
I giochi
Alimentazione
Vita Sociale
Considerazioni


Uricc in Dialett
Gravidansa e Nascita
Cuscritt e Vita Milidar
Fidanzament e Nozze
La famiglia Patriarcal
Laurà
Stagiun e loro ritmo
Vita dell'ann
Segheria, Patati e Maragun
I Mort
La Stalla
Ul viv da tutt i Dì
Medisin, Credens Medich e vestì
I mestè
Ul Paesagg
Scheura e Gioeuc
Proverbi:
Pagina Prima
Pagina Seconda
Pagina Terza
Pagina Quarta
Pagina Quinta


Memorie di G.Ceriani
Com'era Origgio
Le Strade
Le Campagne
I Cassinot e i Strasce
Le Feste Religiose
I Cortili
Cognomi e Soprannomi


Storia del Bozzente
Detto Cislaghese
Introduzione
Parte Storica, I tre Torrenti
Il contratto Borromeo del 1603
Cavo Borromeo
Le difese dei Paesi
La Grande Piena del 1756
Le conseguenze della Piena
Il Piano di Separazione
I tre Torrenti
I Lavori
Situazione Attuale
Brano in Dialetto
Traduzione


Il Centro di Compostaggio
Centro Storico
Bosco a Rischio:
Cos'è la Zona F
La lettera del Sindaco
Lettera del 22-02-2002
Lettera 30-05-2002
Considerazioni
Cons.Comun 05-07-02
Cons.Comun 06-12-02
Esondazione 04-05-2002
Qualità Aria Settembre
Qualità Aria Dicembre
Proporzioni Zona Boschiva
Ecologia ai Tempi di Orazio
Nuovi Sviluppi su: www.adboriggio.org


Oratio Autobus
Stradario
Orario Treni FNM
Associazioni Origgesi
Sindaco e Giunta
Consiglieri Comunali
Orari Uffici comunali