!!-!! Sono Aperti nuovi servizi: Orari Autobus per Saronno e Rho, Stradario Completo di Origgio, Lista Associazioni Origgesi con indirizzi

 


Home Page
Dov'è Origgio
Il Gonfalone

Stradario


La storia del Paese
dagli albori al 1110
dal 1110 al 1497
dal 1497 al 1985
dal 1895 ad oggi


La Madonnina del Bosco
L'Antica Cappella
La Miracolosa Madonna
L'Annunciazione
La Solennità
Provvidenziale Giumento
Il Nuovo Santuario
Pellegrinaggi


Chiesetta di San Giorgio
Dalle Origini al 1700
Il San Giorgio Attuale
Foto Interne


La Chiesa Parrocchiale
Le Prime Notizie
Visita Pastorale del 1570
La chiesa nel Seicento
Il primo Settecento
Il secondo Settecento
L'Ottocento
dal 1910 ad Oggi
I dipinti:
Pietà con dondatore
S.Carlo adora la Croce
La visione di S.Antonio
La statua Dorata
Foto Interne


Castello Borromeo


Torre ai Caduti


Villa Borletti
Articolo Informazona


TorreSchiapparelli


Il Bosco di Origgio
Generalità
Fitogenesi Originaria e Note Storiche
Vegetazione Arborea Autoctona
Altri Arbusti ed Erbe
Essenze Introdotte
Funghi
Fauna: Mammiferi e Rettili
Fauna: Volatili e Farfalle
Alberi di particolare interesse o pregio
Problemi
Riassunto sul Bosco:
Natura e Storia 1
Natura e Storia 2
Natura e Storia 3


Piantina dei Monumenti
Links su Origgio
Ringraziamenti


Gallerie Fotografiche:
I Monumenti
La Civiltà
I Paesaggi


Contattatemi anche per il minimo dubbio o chiarimento!

 

I Casinott

Nelle campagne c’erano poi questi Casinott che erano per tutti gli usi per tenere attrezzi agricoli per tenere tutti i cuccioli pollami in genere oche anatre pulcini e tacchini e anche qualche animale addetto a certi lavori agricoli perché nelle zone un po’ lontane accorreva avere a disposizione un ripostiglio di tutte le cose per non continuare andare avanti e indietro tra casa e campagna per certi bisogni o dimenticanza di qualcosa che occorreva subito i mezzi di trasporto erano solo le gambe e capirete andare a piedi si portavano al campo i cuccioli di pollame  e così intanto che si zappava i polli mangiavano tutti quegli insetti che trovavano sul terreno e intanto tornavano nei Casinott per bere e riposarsi per poi riprendere subito a girare nel terreno in cerca di nuovo cibo e così fino al ritorno a casa, i Casinott poi servivano anche in caso di improvviso temporale per potersi riparare momentaneamente perché finito il temporale potevi metterli ancora a lavorare ora invece è sparito tutto con lo sviluppo dei trattori agricoli non ci sono più gente in campagna con la zappa in mano ma solo qualche trattore in una vasta zona che non te ne accorgi nemmeno e i Casinott sono spariti tutti adesso sarebbero un rifugio per i drogati che strazio.

I Strasce

I straccivendoli così si chiamano a quei tempi i strasce giravano tutto il paese e tutti i cortili arrivavano da Caronno da Lainate e da altri paesi vicini e ritiravano non solo stracci ma anche ossa di bestie e di tutte le spece animali e anche pezzi di ferro di rottame vecchio così che certe cose ingombranti sparivano dalla circolazione e in cambio ti davano aghi cucivini fettuccia detta Bindel e candegina e così le donne erano sempre ricambiate con quella merce che a loro faceva di bisogno. I Stasce al Lunedì mattina erano puntuali come un orologio perché alla Domenica si coceva la carne ma di carne poca e tante ossa come gambe testa tutta roba da spendere poco ma con tanto scarto di ossa perché bisognava spendere poco perché di soldi a quei tempi ce ne erano pochissimi.
Io abitavo in Fabbrica fino a 10 anni e mi ricordo di uno Straccivendolo di Caronno che veniva con una tromba e suonava come se fosse un trombettiere dei trenini di periferia e dopo aver suonato per far sapere del suo arrivo e siccome lui arrivava da Caronno si metteva a cantare o don de riva ul matt da Caron e poi cantava una canzoncina che me la ricordo ancora. Vorrei baciar l’inetta ma che mi disse no ma sotto alla scaletta si sì la bacerò, e così le donne ridevano e i suoi affari andavano bene.

 

 

 


Il vecchio Uricc
Il Paese delle Oche
Cosa di Mangiava
Mercato, Bachi da Seta
Cosa facevano i Ragazzi
Il Bosco
I giochi
Le Pratiche Religiose
Natale ed il Mese Mariano
Vita Militare
Altri Ricordi
Signor Arturo:
Gli Ambulanti
I giochi
Alimentazione
Vita Sociale
Considerazioni


Uricc in Dialett
Gravidansa e Nascita
Cuscritt e Vita Milidar
Fidanzament e Nozze
La famiglia Patriarcal
Laurà
Stagiun e loro ritmo
Vita dell'ann
Segheria, Patati e Maragun
I Mort
La Stalla
Ul viv da tutt i Dì
Medisin, Credens Medich e vestì
I mestè
Ul Paesagg
Scheura e Gioeuc
Proverbi:
Pagina Prima
Pagina Seconda
Pagina Terza
Pagina Quarta
Pagina Quinta


Memorie di G.Ceriani
Com'era Origgio
Le Strade
Le Campagne
I Cassinot e i Strasce
Le Feste Religiose
I Cortili
Cognomi e Soprannomi


Storia del Bozzente
Detto Cislaghese
Introduzione
Parte Storica, I tre Torrenti
Il contratto Borromeo del 1603
Cavo Borromeo
Le difese dei Paesi
La Grande Piena del 1756
Le conseguenze della Piena
Il Piano di Separazione
I tre Torrenti
I Lavori
Situazione Attuale
Brano in Dialetto
Traduzione


Il Centro di Compostaggio
Centro Storico
Bosco a Rischio:
Cos'è la Zona F
La lettera del Sindaco
Lettera del 22-02-2002
Lettera 30-05-2002
Considerazioni
Cons.Comun 05-07-02
Cons.Comun 06-12-02
Esondazione 04-05-2002
Qualità Aria Settembre
Qualità Aria Dicembre
Proporzioni Zona Boschiva
Ecologia ai Tempi di Orazio
Nuovi Sviluppi su: www.adboriggio.org


Oratio Autobus
Stradario
Orario Treni FNM
Associazioni Origgesi
Sindaco e Giunta
Consiglieri Comunali
Orari Uffici comunali