!!-!! Sono Aperti nuovi servizi: Orari Autobus per Saronno e Rho, Stradario Completo di Origgio, Lista Associazioni Origgesi con indirizzi

 


Home Page
Dov'è Origgio
Il Gonfalone

Stradario


La storia del Paese
dagli albori al 1110
dal 1110 al 1497
dal 1497 al 1985
dal 1895 ad oggi


La Madonnina del Bosco
L'Antica Cappella
La Miracolosa Madonna
L'Annunciazione
La Solennità
Provvidenziale Giumento
Il Nuovo Santuario
Pellegrinaggi


Chiesetta di San Giorgio
Dalle Origini al 1700
Il San Giorgio Attuale
Foto Interne


La Chiesa Parrocchiale
Le Prime Notizie
Visita Pastorale del 1570
La chiesa nel Seicento
Il primo Settecento
Il secondo Settecento
L'Ottocento
dal 1910 ad Oggi
I dipinti:
Pietà con dondatore
S.Carlo adora la Croce
La visione di S.Antonio
La statua Dorata
Foto Interne


Castello Borromeo


Torre ai Caduti


Villa Borletti
Articolo Informazona


TorreSchiapparelli


Il Bosco di Origgio
Generalità
Fitogenesi Originaria e Note Storiche
Vegetazione Arborea Autoctona
Altri Arbusti ed Erbe
Essenze Introdotte
Funghi
Fauna: Mammiferi e Rettili
Fauna: Volatili e Farfalle
Alberi di particolare interesse o pregio
Problemi
Riassunto sul Bosco:
Natura e Storia 1
Natura e Storia 2
Natura e Storia 3


Piantina dei Monumenti
Links su Origgio
Ringraziamenti


Gallerie Fotografiche:
I Monumenti
La Civiltà
I Paesaggi


Contattatemi anche per il minimo dubbio o chiarimento!

 

Volatili:

Tra i ploceidi presente il passero (Passer domesticus ltaliae); tra i turdidi il pettirosso (Erithacus rubetuia); l'usignolo,  il tordo e la cesena e il merlo sono principalmente di passo; di solo passo il codirosso (Phoenicurus phoenicurus).

I fringillidi qui avvistabili sono il verdone, il cardellino ed il fringuello, spesso stanziali ma principalmente di passo, così come l'unico rappresentante degli sturnidi (lo storno) e dei picidi (il picchio rosso).  Un poco più articolata la situazione dei paridi dove la cinciallegra risulta in qualche caso stanziale e la cinciarella (Parus caeruieus) con la cincia mora, decisamente di passo.

Nidificano anche il pigliamosche (Musciapa striata) e da non molto tempo l'upupa (Upupa epops).

Solamente di passo risultano l' allodola (Alauda arvensis), i silvidi capinera e lui' piccolo, la beccaccia (Scolopax rusticola), il cuculo, il rigogolo, la cappellaccia , i motacillidi pispola (Anthus pratensis), e ballerina, il verzellino, il lucherino, lo zigolo, lo scricciolo, il codibugnolo, il rigogolo, l' averla maggiore e capirossa, il cuculo.

Fra i corvidi, risultano stanziali la comacchia grigia ed il corvo e a volte anche la gazza (Pica pica) e la ghiandaia (Garruius giandarius).

I fasianidi presentano il fagiano, la quaglia ed il colino della Virginia (introdotti) e i columbidi la todora ed il colombaccio.

Tra gli irundanidi, ovviamente di solo passo, vi sono riscontri del rondone, dei balestruccio, la rondine, e il topino (Riparia riparia)

Nella vasca volano sita vicino alla zona industriale e a diretto contatto con le ultime proppagini dei bosco sono avvistabili uccelli acquatici come le gallinelle d'acqua (Gallinula chioropus) che nidificano nel circondario; sebbene raramente è stato visto atterrare l'airone cenerino (Ardea cinerea); credo un sito del genere potrebbe facilmente venir migliorato, inserendo sulle alte rive pioppi e salici (facilissimo il loro impianto visto che radicano spesso da talea posta direttamente nel terreno) in modo da offrire miglior rifugio in una zona che andando verso Milano diventa per loro sempre più inospitale.

Infine i rapaci: verificate le presenze, tra gli strigidi dei gufo comune (Asio otus), dei barbagianni (Tyto alba), della civetta (Athene noctua), dell'allocco (Strix aluco).

Il gheppio (Falco tinnunculus) ed il lodolaio (Falco subbuteo), rappresentano i falconidi, mentre tra gli accipitridi veda poiana (Buteo buteo).

Farfalle

Oltre alle più comuni, spicca la presenza di una vanessa che viene considerata molto rara dagli esperti: la Nimphalis antiopa; il suo "campo d'azione" si estende pure a prati e incolti nel raggio di un chilometro.

 

 

 

 


Il vecchio Uricc
Il Paese delle Oche
Cosa di Mangiava
Mercato, Bachi da Seta
Cosa facevano i Ragazzi
Il Bosco
I giochi
Le Pratiche Religiose
Natale ed il Mese Mariano
Vita Militare
Altri Ricordi
Signor Arturo:
Gli Ambulanti
I giochi
Alimentazione
Vita Sociale
Considerazioni


Uricc in Dialett
Gravidansa e Nascita
Cuscritt e Vita Milidar
Fidanzament e Nozze
La famiglia Patriarcal
Laurà
Stagiun e loro ritmo
Vita dell'ann
Segheria, Patati e Maragun
I Mort
La Stalla
Ul viv da tutt i Dì
Medisin, Credens Medich e vestì
I mestè
Ul Paesagg
Scheura e Gioeuc
Proverbi:
Pagina Prima
Pagina Seconda
Pagina Terza
Pagina Quarta
Pagina Quinta


Memorie di G.Ceriani
Com'era Origgio
Le Strade
Le Campagne
I Cassinot e i Strasce
Le Feste Religiose
I Cortili
Cognomi e Soprannomi


Storia del Bozzente
Detto Cislaghese
Introduzione
Parte Storica, I tre Torrenti
Il contratto Borromeo del 1603
Cavo Borromeo
Le difese dei Paesi
La Grande Piena del 1756
Le conseguenze della Piena
Il Piano di Separazione
I tre Torrenti
I Lavori
Situazione Attuale
Brano in Dialetto
Traduzione


Il Centro di Compostaggio
Centro Storico
Bosco a Rischio:
Cos'è la Zona F
La lettera del Sindaco
Lettera del 22-02-2002
Lettera 30-05-2002
Considerazioni
Cons.Comun 05-07-02
Cons.Comun 06-12-02
Esondazione 04-05-2002
Qualità Aria Settembre
Qualità Aria Dicembre
Proporzioni Zona Boschiva
Ecologia ai Tempi di Orazio
Nuovi Sviluppi su: www.adboriggio.org


Oratio Autobus
Stradario
Orario Treni FNM
Associazioni Origgesi
Sindaco e Giunta
Consiglieri Comunali
Orari Uffici comunali