!!-!! Sono Aperti nuovi servizi: Orari Autobus per Saronno e Rho, Stradario Completo di Origgio, Lista Associazioni Origgesi con indirizzi

 


Home Page
Dov'è Origgio
Il Gonfalone

Stradario


La storia del Paese
dagli albori al 1110
dal 1110 al 1497
dal 1497 al 1985
dal 1895 ad oggi


La Madonnina del Bosco
L'Antica Cappella
La Miracolosa Madonna
L'Annunciazione
La Solennità
Provvidenziale Giumento
Il Nuovo Santuario
Pellegrinaggi


Chiesetta di San Giorgio
Dalle Origini al 1700
Il San Giorgio Attuale
Foto Interne


La Chiesa Parrocchiale
Le Prime Notizie
Visita Pastorale del 1570
La chiesa nel Seicento
Il primo Settecento
Il secondo Settecento
L'Ottocento
dal 1910 ad Oggi
I dipinti:
Pietà con dondatore
S.Carlo adora la Croce
La visione di S.Antonio
La statua Dorata
Foto Interne


Castello Borromeo


Torre ai Caduti


Villa Borletti
Articolo Informazona


TorreSchiapparelli


Il Bosco di Origgio
Generalità
Fitogenesi Originaria e Note Storiche
Vegetazione Arborea Autoctona
Altri Arbusti ed Erbe
Essenze Introdotte
Funghi
Fauna: Mammiferi e Rettili
Fauna: Volatili e Farfalle
Alberi di particolare interesse o pregio
Problemi
Riassunto sul Bosco:
Natura e Storia 1
Natura e Storia 2
Natura e Storia 3


Piantina dei Monumenti
Links su Origgio
Ringraziamenti


Gallerie Fotografiche:
I Monumenti
La Civiltà
I Paesaggi


Contattatemi anche per il minimo dubbio o chiarimento!

 

(Questa parte storica è tratta dal Libro "Storia del Santuario della Madonna del Bosco in Origgio" )

Origgio si trova a 23 chilometri a Nord-Ovest di Milano. E’ tra Saronno e Lainate, a uguale distanza. Siede in pianura; solo una piccola parte è posta su una costa.

La Storia di Origgio si perde nell’oscurità dei tempi. Il principio di questo paese rimonta all’epoca romana. Si sviluppò nei secoli ottavo e nono.

Attualmente Origgio conta 4500 abitanti.



 

Il nome antico era Oleoductus. Ciò fa credere, come vi erano delle vigne, che, o vi fossero antichi oliveti, o almeno che vi fosse un importante torchio di olio.

Il documento più notevole che ricorda Origgio risale all’anno 835 dopo Cristo; ed è un atto di donazione da parte dell’Arcivescovo di Milano Angelberto II al Monastero di S. Ambrogio, nel quale tra le terre donate, con Civenna e Limonta, ricorda anche Oleoductus, ossia Origgio.

Nell’anno 892 Anselmo II Arcivescovo di Milano conferma al Monastero Ambrosiano i suoi beni nelle terre: Oleoductus, Campillionem et coetera loca… in modo che a nessuno fosse lecito fare esazioni, pretendere vitto, angariare i contadini, senza licenza del Padre Abate.

I monaci vi si stabilirono quasi subito ad Origgio, ma non vi rimasero a lungo. Infatti da un documento risulta, che nel 1028 tale Monastero di Origgio veniva soppresso. Tuttavia rimane la memoria.

Anche oggigiorno esiste il caseggiato chiamato “Badia”.

Nello stesso anno 1028, un documento dice che ad Origgio si era mutata la “Cella” in una Chiesa. Rimanevano però ancora le decime che si dovevano dare all’Abate di S. Ambrogio. Questo documento venne confermato dal Papa Pasquale II con rescritto diretto all’Abate Don Giovanni, nel quale si legge: “ de Oleoducto cum Ecclesiis, cum dicimis et primitiis”.

 

 


Il vecchio Uricc
Il Paese delle Oche
Cosa di Mangiava
Mercato, Bachi da Seta
Cosa facevano i Ragazzi
Il Bosco
I giochi
Le Pratiche Religiose
Natale ed il Mese Mariano
Vita Militare
Altri Ricordi
Signor Arturo:
Gli Ambulanti
I giochi
Alimentazione
Vita Sociale
Considerazioni


Uricc in Dialett
Gravidansa e Nascita
Cuscritt e Vita Milidar
Fidanzament e Nozze
La famiglia Patriarcal
Laurà
Stagiun e loro ritmo
Vita dell'ann
Segheria, Patati e Maragun
I Mort
La Stalla
Ul viv da tutt i Dì
Medisin, Credens Medich e vestì
I mestè
Ul Paesagg
Scheura e Gioeuc
Proverbi:
Pagina Prima
Pagina Seconda
Pagina Terza
Pagina Quarta
Pagina Quinta


Memorie di G.Ceriani
Com'era Origgio
Le Strade
Le Campagne
I Cassinot e i Strasce
Le Feste Religiose
I Cortili
Cognomi e Soprannomi


Storia del Bozzente
Detto Cislaghese
Introduzione
Parte Storica, I tre Torrenti
Il contratto Borromeo del 1603
Cavo Borromeo
Le difese dei Paesi
La Grande Piena del 1756
Le conseguenze della Piena
Il Piano di Separazione
I tre Torrenti
I Lavori
Situazione Attuale
Brano in Dialetto
Traduzione


Il Centro di Compostaggio
Centro Storico
Bosco a Rischio:
Cos'è la Zona F
La lettera del Sindaco
Lettera del 22-02-2002
Lettera 30-05-2002
Considerazioni
Cons.Comun 05-07-02
Cons.Comun 06-12-02
Esondazione 04-05-2002
Qualità Aria Settembre
Qualità Aria Dicembre
Proporzioni Zona Boschiva
Ecologia ai Tempi di Orazio
Nuovi Sviluppi su: www.adboriggio.org


Oratio Autobus
Stradario
Orario Treni FNM
Associazioni Origgesi
Sindaco e Giunta
Consiglieri Comunali
Orari Uffici comunali